Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

039.79.49.06

Fusione a induzione

La fusione a induzione si effettua generalmente riscaldando il metallo in un crogiolo o in un forno realizzato in un metallo refrattario non conduttore e resistente alle alte temperature. La massa metallica nel crogiolo viene riscaldata ad altissime temperature fino a creare un getto di metallo fuso che viene colato in uno stampo. Questo processo è comunemente impiegato per produrre acciaio o delle leghe non ferrose di alta qualità destinate a delle operazioni di formatura. Il metallo si solidifica con un minimo di ritiro, dopodiché lo stampo viene rimosso, presentando un prodotto finito che può essere sottoposto a lavorazioni successive.


Amind Italia è in grado di offrirti una vasta gamma di soluzioni a induzione in grado di soddisfare qualsiasi esigenza produttiva:

Crogioli per laboratori orafi
Fusione di pochi grammi fino a pochi chili di metalli preziosi come oro, argento, platino con appositi crogioli con riscaldatori a induzione ad alta frequenza fino a 10kW.

Forni fusori per applicazioni siderurgiche
Fusione da chili a più di una tonnellata di ferro, acciaio, alluminio, rame, ottone e altri metalli in forni a induzione o crogioli con riscaldatori a induzione a bassa o media frequenza fino a 1000kW.

Il riscaldamento a induzione offre inoltre numerosi vantaggi:

● Elevate velocità produttive

● Alta efficienza energetica

● Calore localizzato solo dove necessario, evitando sprechi energetici o surriscaldamenti non voluti

● Massimo controllo e ripetibilità del processo

● Massima qualità del prodotto finito

● Pochissima manutenzione richiesta

● Facile integrazione nelle linee di produzione

● Sicurezza: nessuna fiamma libera e fumi tossici

● Ingombri ridotti e maggiori spazi liberi



Video

Guarda i nostri video applicativi di fusione a induzione

         

Fusione di un blocchetto di acciaio

 


 


Esempi applicativi

Fusione di lingotti di piombo per la produzione di poli di batterie
Fondere lingotti di piombo da 13,6 e 27,2 kg per la produzione di poli di batterie
Vedi scheda
Fusione di vari materiali in atmosfera controllata
Riscaldare in atmosfera controllata (azoto) diversi materiali metallici in crogioli di grafite e molibdeno
Vedi scheda
Fusione di campioni in lega di Nichel
Fondere diversi campioni metallici in lega in nichel per eseguire test sul materiale
Vedi scheda
Fusione dell'alluminio per getti
Riscaldare un crogiolo di grafite per fondere l'alluminio prima che venga colato in uno stampo.
Vedi scheda
Fusione di lingotti di Ticonium e Nobilium
Fondere all'interno di un crogiolo 4 piccoli lingotti Nobilium o un solo lingotto di Ticonium in un tempo massimo di 45 secondi.
Vedi scheda
Fusione del silicio per eseguire test sul materiale
Fondere 0,7g di silicio in un crogiolo di grafite per un test di laboratorio
Vedi scheda
Fusione della plastica in un crogiolo
Riscaldare un crogiolo di acciaio inossidabile per la fusione della plastica
Vedi scheda
039.79.49.06
info@aminditalia.com
Amind Italia sas - Via della Ricostruzione, 29 B - 20835 Muggió MB - P.IVA e C.F. 02723870966 - Tel. 039.794.906 - info@aminditalia.com


Cosa facciamo

Amind Italia si dedica con passione alla promozione dell'uso dell'induzione elettromagnetica come tecnica innovativa di riscaldamento nei processi industriali, nella manutenzione meccanica e nelle attività di ricerca scientifica e di laboratorio.